Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito accetti di utilizzare i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DEL REGOLAMENTO EUROPEO GENERALE SULLA PROTEZIONE DEI DATI (GDPR) 679/2016

Il COMUNE DI ROCCAGORGA, nel rispetto dei principi sanciti dal Regolamento europeo Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) 679/2016, in vigore dal 25 Maggio 2018, offre agli utenti la possibilità di interagire con il proprio portale per consultare o utilizzare i relativi servizi, accessibili attraverso l’indirizzo www.comuneroccagorga.it.

L’informativa che segue è resa solo per il sito del Comune di Roccagorga (http://www.comuneroccagorga.it/) e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link.

Finalità del Trattamento

I dati personali sono trattati esclusivamente per le finalità che rientrano nei compiti istituzionali dell’Amministrazione o per gli adempimenti previsti da norme di legge o di regolamento.

Nell’ambito di tali finalità, il trattamento può riguardare dati necessari per la gestione dei rapporti con il Comune di Roccagorga, nonché per consentire un’efficace comunicazione istituzionale, o per adempiere ad eventuali obblighi di legge, regolamentari o contrattuali.

Il trattamento può inoltre riguardare tutti i dati forniti al momento della registrazione o fruizione di servizi online.

Luogo e Modalità di Trattamento dei Dati

I trattamenti connessi ai servizi web del sito si svolgono presso la sede del Comune di Roccagorga e avvengono, per il tempo strettamente necessario a conseguire le finalità, anche mediante l’utilizzo di strumenti automatizzati osservando le misure di sicurezza, volte a prevenire la perdita dei dati, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati.

I dati sono trattati esclusivamente da personale incaricato del trattamento o da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione, secondo i principi di correttezza, liceità, trasparenza, pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalità di raccolta e di successivo trattamento.

I dati personali forniti dagli utenti quali nome, cognome, residenza, riferimenti telefonici, indirizzo email, possono essere utilizzati per altre operazioni di trattamento in ogni caso compatibili con gli scopi previsti al momento della raccolta, come ad esempio l’invio, mediante posta elettronica, di comunicazioni istituzionali e di pubblica utilità.

I dati personali degli utenti che chiedono documenti o materiale informativo (newsletter, risposte a quesiti, segnalazioni copie di atti e provvedimenti, ecc.) o utilizzano servizi online (avvio di un procedimento, visura dello stato del procedimento, accesso agli atti, ecc.)  sono trattati solo per eseguire il servizio o la prestazione richiesta, e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui sia a tal fine necessario.

I dati relativi a servizi online non sono oggetto di comunicazione o diffusione, salvo che disposizioni di legge o di regolamento dispongano diversamente.

Tipologia e Natura dei Dati Trattati


Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Tali dati, pur non essendo raccolti allo scopo di associarli a soggetti identificati, per la loro natura potrebbero consentire di identificare gli utenti attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, soprattutto quando sia necessario accertare responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Questa tipologia di dati è utilizzata al solo fine di ricavarne informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento, vengono conservati per il tempo necessario allo svolgimento delle attività di analisi e di elaborazioni statistiche comparative e comunque per un periodo di tempo non superiore a 12 mesi.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito o l’utilizzo di aree riservate e la compilazione di moduli web, comporta la successiva acquisizione ed elaborazione dei dati necessari per offrire il servizio richiesto e/o rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti.

Questo potrebbe comportare che gli utenti possano essere contattati via email, al telefono o mediante altri sistemi di comunicazione da un operatore dell’Amministrazione a cui è in carico l’espletamento della richiesta o da sistemi automatici di notifica di eventi (esempio: corretta o errata ricezione di una istanza, avvicinarsi di una scadenza, ecc.).

Specifiche informative potranno essere riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Ove l’accesso a particolari servizi sia subordinato alla registrazione previa comunicazione di dati personali, valgono le seguenti disposizioni generali:

  • i dati personali, raccolti e conservati in banche dati, verranno trattati da dipendenti incaricati dal titolare del trattamento, e non saranno oggetto di diffusione o di comunicazione a terzi, se non nei casi previsti dalla legge e con le modalità da questa consentite;

  • il soggetto interessato ha facoltà di esercitare i diritti previsti dal Regolamento UE 2016/679, ed in particolare di avere conferma dell’esistenza di dati lo riguardano, di ottenere la cancellazione dei dati trattati in violazione di legge e di ottenere l’aggiornamento e la rettifica dei propri dati personali, secondo le modalità e nei casi previsti dalla legge stessa.

Cookies

Un cookie (più propriamente HTTP cookie) è una piccola porzione di dati inviati da un sito web mentre lo si naviga e memorizzati nel browser dell’utente. Nel corso della navigazione del sito, il browser ritorna il cookie al server per aggiornarlo sulla precedente attività dell’utente. I cookie sono un meccanismo affidabile che i siti web utilizzano per ricordare le informazioni di stato (come ad esempio gli elementi in un carrello della spesa) o per registrare l’attività di navigazione dell’utente (bottoni cliccati, autenticazione, pagine visitate).

Per maggiori informazioni vedi:

Il Comune di Roccagorga non fa uso di “cookie di profilazione” volti a raccogliere informazioni sulle preferenze manifestate dall’utente durante la navigazione del sito web istituzionale.

In alcuni casi sono utilizzati “cookie tecnici” quali cookie di sessione o cookie di navigazione.

L’uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito e per l’erogazione di servizi online.

I cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Conferimento dei Dati

Utilizzando i servizi presenti sul portale e/o compilando specifici moduli web richiesti per l’attivazione di determinati servizi, chi naviga nel sito garantisce che i dati personali eventualmente forniti siano corretti, veritieri e aggiornati. Si impegna, inoltre, ad aggiornare tempestivamente i dati registrati affinché questi siano costantemente aggiornati, completi e veritieri.

Il conferimento dei dati può avere natura obbligatoria per l’attivazione di specifici servizi online, come sarà meglio specificato nelle relative pagine dedicate. In questi casi il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere il servizio o quanto richiesto.

A parte quanto specificato per i dati di navigazione e per i dati aventi carattere obbligatorio, negli altri casi, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati in contatti con gli uffici per sollecitare l’invio di materiale informativo o di altre comunicazioni.

Titolare del Trattamento

Il “Titolare” del trattamento è il Comune di Roccagorga che ha sede in Roccagorga, via 28 maggio, 2.

Diritti degli Interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione.

Hanno inoltre il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro, si invita a presentare le eventuali richieste al Comune di Roccagorga inviandole alla mail protocollogenerale@comuneroccagorga.telecompost.it aggiornato il 25/05/2018

Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) il Comune di Roccagorga, in qualità di titolare del trattamento dei dati personali, informa che:

  • • i dati personali sono trattati solo per lo svolgimento dei servizi richiesti nel sito www.comuneroccagorga.it, nell’ambito dei fini istituzionali dell’Ente;

  • • il trattamento dei dati è realizzato mediante l’utilizzo di procedure informatiche e telematiche in grado di tutelare e garantirne la riservatezza e ridurre al minimo la soglia di pericolo di accessi abusivi, furti o manomissioni dei dati stessi, in conformità a quanto previsto dagli artt. 31 e seguenti del D.Lgs. 196/2003 e dall’allegato B allo stesso decreto;

  • • il mancato conferimento dei dati personali ritenuti obbligatori renderà impossibile l’erogazione del servizio;

  • • il Responsabile del trattamento è il Comune di Roccagorga.                                                                        

PALAZZO BARONALE - DORIA PAMPHILI

DESCRIZIONE - RIFERIMENTI STORICI
Il palazzo Baronale rappresenta il fulcro generatore dello sviluppo urbano;la famiglia più intraprendente erigeva la prima torre e, tutt’intorno nasceva il nucleo fortificato.
Dalla torre con recinto si passa al castello di forma rettangolare e con accesso verso sud-est fino agli sviluppi successivi che portarono questa costruzione ad aprirsi verso nord orientando lo sviluppo della città verso la nuova Chiesa di S. Leonardo.
Nel XVI sec. Il Palazzo Baronale si trasforma da luogo militare a Palazzo Signorile;fino alle ultime trasformazioni dei Doria Pamphilj che,nel 1811, posero il loro stemma araldico in pietra a tuttotondo sul portale dell’ingresso.
Prima del XVI secolo non si hanno molte notizie sulla genesi architettonica di questo monumento mentre successivamente la sua storia è ricca di notizie.
In un inventario del 1747 si legge che era composto da 54 stanze e,nello stesso anno, fu anche costruito un porticato d’ingresso con il quale il cortile interno venne suddiviso in due utilizzati distintamente come rustico e di rappresentanza.
Nel 1753 la Chiesa di S. Maria fu annessa al palazzo e trasformata in parte in cappella privata su progetto dell’ architetto Paolo Posi e sopraelevata di due piani,per gli appartamenti di Maria Teresa Orsini.
La Rocca fu posseduta cronologicamente dalle famiglie: Da Ceccano,Caetani di Fondi,Aldobrandini,Ginnetti di Velletri,Orsini di Gravina e dai Doria Pamphilj.
Intorno al 1930 il Palazzo Baronale,frazionato, fu acquistato dal comune di Roccagorga.

DESCRIZIONE - SITUAZIONE ATTUALE
Il Palazzo baronale oggi è composto da due corpi di fabbrica separati e da una sorta di maschio campanile, sormontato da un orologio.
Ospita le sedi dell’Etnomuseo dei Monti Lepini,  della Biblioteca comunale,  dell’Ostello e abitazioni private.
Tutta la facciata del Palazzo baronale fu restaurata intorno al 2000, soprattutto il campanile a cui fu ridato il suo colore originale rovinato dagli anni.
Analizzando proprio nel particolare il campanile, notiamo che l’orologio è ancora quello del 1950, caratterizzato dagli antichi  numeri romani, con l’unica differenza che dopo il restauro venne riaccentuata in modo particolare la cornice a facce a rilievo tondeggiante che lo circonda, per richiamare appunto la muratura sempre a facce a rilevo che costituisce il campanile. All’estremità superiore del campanile è posta una struttura piramidale in ferro al cui interno troviamo una piccola campana sempre in ferro che a fine anni 90 suonava ogni 15 minuti, ora invece suona allo scattare di ogni singola ora; inoltre all’apice di questa struttura troviamo una banderuola.

OPERE CONSERVATE: SCALINATA (AUTORE:? DATAZIONE:XIII SEC.)
Gradevole veduta di una delle bellissime scalinate del Palazzo baronale posta all’esterno dell’entrata principale della struttura; composta interamente da pietra calcarea.

OPERE CONSERVATE: PORTONE - ENTRATA PRINCIPALE (AUTORE:? DATAZIONE:XIII SEC.)Entrata principale dove si nota un maestoso portone in castagno, e lateralmente sono affisse le tabelle dell’etnomuseo e dell’ostello.

OPERE CONSERVATE: PORTONE - STEMMA (AUTORE:FAM. DORIA PANPHILI DATAZIONE:1811)
Stemma araldico in pietra a tuttotondo posto sul portale dell’ingresso, nel 1811, dai Doria Pamphilj. Da osservare con particolare attenzione i suggestivi dettagli dello stemma. 

OPERE CONSERVATE: CORTILE INTERNO (AUTORE: ? DATAZIONE: ?)
Oltrepassato il corridoio dove si trova la biblioteca, si giunge al cortile interno  nel quale si entra attraverso tre aperture ad arco. Qui si trovano  alberi, piante, e soprattutto l’entrata del palazzo che ha al suo interno l’Etnomuseo, l’Ostello ed anche alcune abitazioni private.

ALL'INTERNO DEL PALAZZO BARONALE: LA BIBLIOTECA COMUNALE "ALCIDE DE GASPERI"
Appena varcata l’entrata principale, troviamo sulla destra un portone in castagno, inserito in uno stipite  di  pietra calcarea,  che è l’ingresso della Biblioteca comunale. Lateralmente al portone c’è la targa in marmo che dedica la Biblioteca ad Alcide De Gasperi.

ALL'INTERNO DEL PALAZZO BARONALE: L'ETNO MUSEO DEI MONTI LEPINI
Entrando nel portone che da sul cortile, troviamo subito alla nostra sinistra l’insegna dell’Etnomuseo con tanto di piantina che ci indica come muoverci all’interno del museo. Subito più avanti sulla destra troviamo  il portone d’entrata del museo, fatto anch’esso di castagno, al cui interno lascia  intravedere delle sculture fatte sulla parete tratte dall’opera “Il Quarto Stato”, di Pellizza Da Volpedo, che simboleggiano per i rocchiggiani l’eccidio del 6 gennaio 1913, dove, a seguito di uno sciopero da parte dei cittadini, 7 di questi furono uccisi.

ALL'INTERNO DEL PALAZZO BARONALE: OSTELLO COMUNALE "IL TARLO BARONALE"
All’estremità superiore della scalinata, troviamo subito sulla destra il portone d’ingresso dell’ostello, anch’esso fatto di castagno.

La realizzazione di questa pagine è stata possibile grazie al prezioso contributo di Giada Rendicini, Rina Nardacci e Elide Foglietta.

Bibliografia
Associazione Metropoli’s novecento “Roccagorga Città d’Arte” edizione 2004
Restaini “Roccagorga ancora”-Edizione 1996.

PALAZZO%20DORIA%20PAMPHILJ%2001.jpg

Elenco AccessKey da Home Page: [1] Amministrazione[2] Uffici[3] Risorse[4] Cittadino[5] Download[6] Turismo[7] Multimedia[8] Contatti[9] Credits

Copyright © 2013 - 2019 - Comune di Roccagorga - C.F.: 80004390599 - P.IVA: 00087890596 - Tutti i diritti riservati.

Manutenzione e aggiornamenti a cura di EMMEPI Computer di Maurizio Persi

Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL JoomlaFAP è una versione di Joomla con opportune modifiche che rendono questa installazione accessibile secondo quelle che sono le specifiche della Legge Stanca.

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido! Level Triple-A conformance, 
        W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0 Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica
						  di accessibilità.

Accessibilità - Bussola della trasparenzaCreditsNote Legali - Privacy