Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito accetti di utilizzare i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DEL REGOLAMENTO EUROPEO GENERALE SULLA PROTEZIONE DEI DATI (GDPR) 679/2016

Il COMUNE DI ROCCAGORGA, nel rispetto dei principi sanciti dal Regolamento europeo Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) 679/2016, in vigore dal 25 Maggio 2018, offre agli utenti la possibilità di interagire con il proprio portale per consultare o utilizzare i relativi servizi, accessibili attraverso l’indirizzo www.comuneroccagorga.it.

L’informativa che segue è resa solo per il sito del Comune di Roccagorga (http://www.comuneroccagorga.it/) e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link.

Finalità del Trattamento

I dati personali sono trattati esclusivamente per le finalità che rientrano nei compiti istituzionali dell’Amministrazione o per gli adempimenti previsti da norme di legge o di regolamento.

Nell’ambito di tali finalità, il trattamento può riguardare dati necessari per la gestione dei rapporti con il Comune di Roccagorga, nonché per consentire un’efficace comunicazione istituzionale, o per adempiere ad eventuali obblighi di legge, regolamentari o contrattuali.

Il trattamento può inoltre riguardare tutti i dati forniti al momento della registrazione o fruizione di servizi online.

Luogo e Modalità di Trattamento dei Dati

I trattamenti connessi ai servizi web del sito si svolgono presso la sede del Comune di Roccagorga e avvengono, per il tempo strettamente necessario a conseguire le finalità, anche mediante l’utilizzo di strumenti automatizzati osservando le misure di sicurezza, volte a prevenire la perdita dei dati, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati.

I dati sono trattati esclusivamente da personale incaricato del trattamento o da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione, secondo i principi di correttezza, liceità, trasparenza, pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalità di raccolta e di successivo trattamento.

I dati personali forniti dagli utenti quali nome, cognome, residenza, riferimenti telefonici, indirizzo email, possono essere utilizzati per altre operazioni di trattamento in ogni caso compatibili con gli scopi previsti al momento della raccolta, come ad esempio l’invio, mediante posta elettronica, di comunicazioni istituzionali e di pubblica utilità.

I dati personali degli utenti che chiedono documenti o materiale informativo (newsletter, risposte a quesiti, segnalazioni copie di atti e provvedimenti, ecc.) o utilizzano servizi online (avvio di un procedimento, visura dello stato del procedimento, accesso agli atti, ecc.)  sono trattati solo per eseguire il servizio o la prestazione richiesta, e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui sia a tal fine necessario.

I dati relativi a servizi online non sono oggetto di comunicazione o diffusione, salvo che disposizioni di legge o di regolamento dispongano diversamente.

Tipologia e Natura dei Dati Trattati


Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Tali dati, pur non essendo raccolti allo scopo di associarli a soggetti identificati, per la loro natura potrebbero consentire di identificare gli utenti attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, soprattutto quando sia necessario accertare responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Questa tipologia di dati è utilizzata al solo fine di ricavarne informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento, vengono conservati per il tempo necessario allo svolgimento delle attività di analisi e di elaborazioni statistiche comparative e comunque per un periodo di tempo non superiore a 12 mesi.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito o l’utilizzo di aree riservate e la compilazione di moduli web, comporta la successiva acquisizione ed elaborazione dei dati necessari per offrire il servizio richiesto e/o rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti.

Questo potrebbe comportare che gli utenti possano essere contattati via email, al telefono o mediante altri sistemi di comunicazione da un operatore dell’Amministrazione a cui è in carico l’espletamento della richiesta o da sistemi automatici di notifica di eventi (esempio: corretta o errata ricezione di una istanza, avvicinarsi di una scadenza, ecc.).

Specifiche informative potranno essere riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Ove l’accesso a particolari servizi sia subordinato alla registrazione previa comunicazione di dati personali, valgono le seguenti disposizioni generali:

  • i dati personali, raccolti e conservati in banche dati, verranno trattati da dipendenti incaricati dal titolare del trattamento, e non saranno oggetto di diffusione o di comunicazione a terzi, se non nei casi previsti dalla legge e con le modalità da questa consentite;

  • il soggetto interessato ha facoltà di esercitare i diritti previsti dal Regolamento UE 2016/679, ed in particolare di avere conferma dell’esistenza di dati lo riguardano, di ottenere la cancellazione dei dati trattati in violazione di legge e di ottenere l’aggiornamento e la rettifica dei propri dati personali, secondo le modalità e nei casi previsti dalla legge stessa.

Cookies

Un cookie (più propriamente HTTP cookie) è una piccola porzione di dati inviati da un sito web mentre lo si naviga e memorizzati nel browser dell’utente. Nel corso della navigazione del sito, il browser ritorna il cookie al server per aggiornarlo sulla precedente attività dell’utente. I cookie sono un meccanismo affidabile che i siti web utilizzano per ricordare le informazioni di stato (come ad esempio gli elementi in un carrello della spesa) o per registrare l’attività di navigazione dell’utente (bottoni cliccati, autenticazione, pagine visitate).

Per maggiori informazioni vedi:

Il Comune di Roccagorga non fa uso di “cookie di profilazione” volti a raccogliere informazioni sulle preferenze manifestate dall’utente durante la navigazione del sito web istituzionale.

In alcuni casi sono utilizzati “cookie tecnici” quali cookie di sessione o cookie di navigazione.

L’uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito e per l’erogazione di servizi online.

I cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Conferimento dei Dati

Utilizzando i servizi presenti sul portale e/o compilando specifici moduli web richiesti per l’attivazione di determinati servizi, chi naviga nel sito garantisce che i dati personali eventualmente forniti siano corretti, veritieri e aggiornati. Si impegna, inoltre, ad aggiornare tempestivamente i dati registrati affinché questi siano costantemente aggiornati, completi e veritieri.

Il conferimento dei dati può avere natura obbligatoria per l’attivazione di specifici servizi online, come sarà meglio specificato nelle relative pagine dedicate. In questi casi il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere il servizio o quanto richiesto.

A parte quanto specificato per i dati di navigazione e per i dati aventi carattere obbligatorio, negli altri casi, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati in contatti con gli uffici per sollecitare l’invio di materiale informativo o di altre comunicazioni.

Titolare del Trattamento

Il “Titolare” del trattamento è il Comune di Roccagorga che ha sede in Roccagorga, via 28 maggio, 2.

Diritti degli Interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione.

Hanno inoltre il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro, si invita a presentare le eventuali richieste al Comune di Roccagorga inviandole alla mail protocollogenerale@comuneroccagorga.telecompost.it aggiornato il 25/05/2018

Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) il Comune di Roccagorga, in qualità di titolare del trattamento dei dati personali, informa che:

  • • i dati personali sono trattati solo per lo svolgimento dei servizi richiesti nel sito www.comuneroccagorga.it, nell’ambito dei fini istituzionali dell’Ente;

  • • il trattamento dei dati è realizzato mediante l’utilizzo di procedure informatiche e telematiche in grado di tutelare e garantirne la riservatezza e ridurre al minimo la soglia di pericolo di accessi abusivi, furti o manomissioni dei dati stessi, in conformità a quanto previsto dagli artt. 31 e seguenti del D.Lgs. 196/2003 e dall’allegato B allo stesso decreto;

  • • il mancato conferimento dei dati personali ritenuti obbligatori renderà impossibile l’erogazione del servizio;

  • • il Responsabile del trattamento è il Comune di Roccagorga.                                                                        

PUBBLICATO IL BANDO SERVIZIO CIVILE:

BANDO PER LA SELEZIONE DI 39.646 VOLONTARI

DI ETA' COMPRESA TRA 18 E 28 ANNI

SCADENZA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

10 OTTOBRE ORE 14,00

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale ha pubblicato il bando per la selezione di 39.646 volontari con un’età compresa tra i 18 ed i 28 anni; con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali oppure con un monte ore annuo che varia, in maniera commisurata, tra le 1145 ore per i progetti di 12 mesi e le 765 ore per i progetti di 8 mesi; Il bando scade il 10 ottobre 2019 alle ore 14,00. Le novità di quest’anno sono diverse, i candidati devono essere in possesso dello SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale; al seguente Link è pubblicata una guida allo SPID; inoltre le domande vanno presentate SOLO ED ESCLUSIVAMENTE tramite la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla selezione è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:
-          cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
-          aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
-          non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
Se si intende partecipare ai progetti dedicati ai giovani con minori opportunità, fermo il possesso dei requisiti sopra indicati, occorre appartenere alla categoria specifica indicata dal progetto.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

NON possono presentare domanda i giovani che:

  • appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
  • abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale o universale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.

Possono presentare domanda di servizio civile i giovani che, fermo restando il possesso dei requisiti di cui al presente articolo:

  • abbiano interrotto il servizio civile nazionale o universale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • abbiano interrotto il servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi; abbiano già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”,  nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace.

Gli operatori volontari impegnati, nel periodo di vigenza del presente bando, nei progetti per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani o nei progetti per i Corpi civili di pace possono presentare domanda ma, qualora fossero selezionati come idonei, potranno iniziare il servizio civile solo a condizione che si sia intanto naturalmente conclusa - secondo i tempi previsti e non a causa di interruzione da parte del giovane - l’esperienza di Garanzia Giovani o dei Corpi civili di pace.

Presentazione delle domande

Gli aspiranti operatori volontari (d’ora in avanti “candidati”) dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it
Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema.
I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
Invece, i cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.
La piattaforma, che consente di compilare la domanda di partecipazione e di presentarla, ha una pagina principale “Domanda di partecipazione” strutturata in 3 sezioni (1-Progetto; 2-Dati e dichiarazioni; 3-Titoli ed esperienze) e in un tasto “Presenta la domanda”. Sui siti web del Dipartimento www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it è disponibile la Guida per la compilazione e la presentazione della Domanda On Line con la piattaforma DOL.
Il giorno successivo alla presentazione della domanda il Sistema di protocollo del Dipartimento invia al candidato, tramite posta elettronica, la ricevuta di attestazione della presentazione con il numero di protocollo e la data e l’orario di presentazione della domanda stessa.
Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line sopra descritta entro e non oltre le ore 14:00 del 10 ottobre 2019. Oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione delle domande. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.
È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede,  da scegliere tra i progetti elencati negli allegati al presente bando e riportati nella piattaforma DOL.

PROCEDURE SELETTIVE

La selezione dei candidati è effettuata, ai sensi dell’art. 15 del D.Lgs. 6 marzo 2017, n. 40, dall’ente che realizza il progetto prescelto.
L’ente pubblica sul proprio sito internet, nella sezione dedicata al “servizio civile” sulla home page, il calendario di convocazione ai colloqui almeno 10 giorni prima del loro inizio, a pena di annullamento delle selezioni. Si ricorda che l’eventuale esclusione di un candidato dal colloquio deve essere tempestivamente comunicata all’interessato, specificandone la motivazione.
La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione a tutti gli effetti di legge e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.
I candidati si attengono alle indicazioni fornite dall’ente medesimo in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive, che in ogni caso sono effettuate in lingua italiana.
L’ente deve applicare la procedura selettiva verificata e approvata in sede di accreditamento o di valutazione del progetto, oppure attenersi ai criteri di valutazione contenuti nel Decreto n. 173 dell’11 giugno 2009 del Capo dell’Ufficio nazionale per il servizio civile, provvedendo a dare adeguata pubblicità agli stessi sul proprio sito internet.
L’ente valuta i titoli presentati e, nel caso utilizzi i criteri di cui al citato decreto, compila per ogni candidato, a seguito del colloquio, la scheda di valutazione, secondo il modello in Allegato C, attribuendo il relativo punteggio. Se utilizza invece la propria procedura selettiva deve comunque compilare una scheda che dia conto dei punteggi attribuiti.
I candidati che abbiano ottenuto in fase di colloquio un punteggio inferiore alla soglia prevista dal sistema di selezione adottato (per il sistema di selezione di cui al citato decreto tale soglia è pari a 36/60) sono dichiarati non idonei a svolgere il servizio civile nel progetto per il quale hanno sostenuto le selezioni; in tal caso l’ente non dovrà indicare il punteggio relativo alla valutazione dei titoli. Analogamente l’ente non dovrà indicare il punteggio dei titoli per i candidati assenti al colloquio.
L’ente, terminate le procedure selettive, compila le graduatorie dei candidati relative alle singole sedi di progetto, in ordine decrescente di punteggio attribuito ai candidati, evidenziando quelli utilmente selezionati con riferimento ai posti disponibili. Le graduatorie devono tenere conto della sede indicata dal candidato nella domanda.
A parità di punteggio è preferito il candidato più giovane di età in relazione a quanto previsto dall’art. 3, comma 7, della legge 15 maggio 1997, n.127, come modificato dalla legge 16 giugno 1998, n. 191.
Nella graduatoria sono inseriti anche i candidati risultati idonei e non selezionati per mancanza di posti, i candidati non idonei e quelli che non si sono presentati al colloquio.
Alla graduatoria deve essere assicurata da parte dell’ente adeguata pubblicità sul proprio sito web; in aggiunta l’ente può utilizzare ogni altra idonea modalità.
Ulteriori approfondimenti sulle modalità di selezioni sono presenti "nell’allegato A".
​Per ulteriori aggiornamenti seguiteci su questa pagina
puoi trovare il Bando al seguente link:
https://www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it/dgscn-news/2019/9/bandoordinario2019.aspx
​Per ulteriori notizie sulle selezioni e sui progetti consulta l'abstract:

PIANO DI EMERGENZA COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE
PIANO REGOLATORE

Elenco AccessKey da Home Page: [1] Amministrazione[2] Uffici[3] Risorse[4] Cittadino[5] Download[6] Turismo[7] Multimedia[8] Contatti[9] Credits

Copyright © 2013 - 2019 - Comune di Roccagorga - C.F.: 80004390599 - P.IVA: 00087890596 - Tutti i diritti riservati.

Manutenzione e aggiornamenti a cura di EMMEPI Computer di Maurizio Persi

Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL JoomlaFAP è una versione di Joomla con opportune modifiche che rendono questa installazione accessibile secondo quelle che sono le specifiche della Legge Stanca.

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido! Level Triple-A conformance, 
        W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0 Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica
						  di accessibilità.

Accessibilità - Bussola della trasparenzaCreditsNote Legali - Privacy